ll nostro sidro nasce nel solco dell’antica tradizione inglese di Lord Scudamore (1601–1671) che, nel Seicento, contribuì a trasformare un prodotto artigianale locale in una bevanda apprezzata sulle tavole di re e lords, tanto da essere definito, da un principe italiano in visita ad Oxford, come il “Vino di Scudamore”. La reputazione dei suoi sidri frizzanti, precursori del più tardo champagne francese, si diffuse rapidamente lasciando entusiastiche testimonianze di come superassero i migliori vini spagnoli e francesi. Proprio in onore del “Vino di Scudamore” abbiamo scelto di produrre i nostri sidri attraverso il metodo classico. Non pretendiamo di stravolgere nulla ma solo di rispettare un’ ottima materia prima fin dalla sua produzione in frutteto e canoni di produzione rigorosi in cantina, cercando di ottenere ogni anno un prodotto che si avvicini sempre di piu’ alla tradizionale idea di sidro: un vino di mele equilibrato, complesso e ci auguriamo anche un po’ sorprendente. Elaborato nel corso di alcuni anni, mira a sviluppare in modo sostenibile nel territorio del Comune di Vigo di Cadore una coltivazione frutticola di meli e peri finalizzata alla trasformazione del raccolto in sidro. Il progetto si prefigge di recuperare la migliore tradizione enogastronomica italiana combinando varietà di mele storiche locali, tradizionalmente adatte alla produzione di sidro, con varietà internazionali che ne assicurano un bilanciamento ideale. Il progetto nasce per volonta’ di Andrea Concina e Andrea Bonalberti, veneziani per nascita e cadorini d’ adozione. Partito oltre 10 anni fa con l’acquisizione di alcuni terreni nella piana di Laggio di Cadore si e’ sviluppato circa 5 anni fa con la piantumazione del primo frutteto di mele e pere da sidro inglesi basato sulla logica della permacultura. Le varieta’ inglesi piantate (includono Dabinett, Yarlington Mill, Foxwhelp, Brandy, Gin, Butt) si affiancano nei nostri frutteti a varieta’ locali ed antiche varieta’ italiane come Calamana Trevigiana e Campanina. La sidreria si occupa di tutti i processi di trasformazione che includono la prima fermentazione in acciaio per passare a tutta la fase di lavorazione del metodo classico interamente gestita in azienda (rifermentazione in bottiglia, remouage e degorgement).

Vendemmia: 2018
Varieta’: varieta’ antiche (limoncella, Chei del Canada’, Campanina, Calamana trevisana,  etc.)
Sidrificazione: fermentazione autunnale in acciaio con lieviti selezionati, seguita da maturazione di circa 9 mesi in acciaio. Rifermentazione in bottiglia e maturazione sui lieviti per un minimo di 24 mesi seguita da remouage e sboccatura.
Stile:Extra dry
Grado Alcoolico: 8%
Formato: 750 cl
Colore: giallo dorato

Bouquet: elegante e floreale con note di mela, pera e agrumi
Sapore: note fruttate sono accompagnate da una acidita’ fresca e da un piacevole retrogusto amaricante. Le fragranze tipiche delle mele utilizzate vengono accentuate dalla permanenza sui lieviti.
Abbinamenti: Antipasti di pesce, Primi di pesce e verdure, carni bianche
Temperatura di Servizio: 7/10 °C

SIDRO VITTORIA

ITALIAN BLOOM

sidro vittoria

ENGLISH ROSE

Vendemmia: 2017
Varieta’: blend costituito al 70% da varieta’ antiche italiane (limoncella, Chei del Canada’, Campanina, Calamana trevisana, etc.) e 30% da varieta’ di mele da sidro inglesi tra cuI Dabinett e Yarlington Mills.
Sidrificazione: fermentazione autunnale in acciaio con lieviti selezionati, seguita da maturazione di circa 9 mesi in acciaio. Rifermentazione in bottiglia e maturazione sui lieviti per un minimo di 36 mesi seguita da remouage e sboccatura.
Stile: Extra dry
Grado Alcoolico: 8%
Formato: 750 cl
Colore: giallo dorato con riflessi ambrati

Bouquet: aromatico con note di mela, pera e frutti a pasta gialla accompagnati da note terziarie.
Sapore: la nota carismatica delle mele da sidro inglesi viene esaltata in un blend armonico e piacevolmente intenso. La lunga permanenza sui lieviti intensifica le note fruttate e terziarie conferendo complessita’ a un sidro fedele alla tradizione anglosassone.
Abbinamenti: Pesce e crostacei, salumi e formaggi, carni bianche.
Temperatura di Servizio: 7/10 °C

Vendemmia: 2018
Varieta’: varieta’ antiche (limoncella, Chei del Canada’, Campanina, Calamana trevisana, etc.)
Sidrificazione: fermentazione autunnale in acciaio con lieviti selezionati, seguita da maturazione di circa 12 mesi in acciaio. Macerazione a freddo di luppolo cascade seguita da una leggera rifermentazione in bottiglia senza successiva sboccatura.
Stile: Brut
Grado Alcoolico: 7%
Formato: 375 cl
Colore: giallo dorato con riflessi verdognoli.

Bouquet: fortemente vegetale per la presenza di luppolo che conferisce altresi note di bergamotto e agrumi.
Sapore: al primo sorso l’iniziale nota vegetale viene subito seguita da una esplosione di sentori agrumati riprendendo le note di bergamotto gia’ riscontrate nel bouquet. Brillante acidita’ finale che ben si combina con le note amare del cascade in un lungo finale aromatico.
Abbinamenti: grigliate di carne o antipasti e stuzzichini da aperitivo.
Temperatura di Servizio: 6/8 °C

SIDRO VITTORIA

LUPPOLOLA'